Acquistare online, vendita all’ingrosso e B2B

  • 09, feb 2016
  • Mercato

Grazie alle moderne tecnologie è oggi possibile fare “buoni affari” su Internet anche nella vendita all’ingrosso, nuove frontiere tra B2B ed e­commerce.

Non si tratta di propaganda ne dei soliti cliché: il numero di commercianti, partite IVA, aziende e imprenditori che acquista e reperisce risorse su Internet ha avuto un vero e proprio boom nel 2015.

Perché funziona?

Al di la delle ovvie considerazioni, come la sicurezza delle transizioni e la sempre maggior familiarità nella navigazione, il fenomeno rende evidente quanto i nuovi modelli di business votati all’ innovazione e al know-­how delle nuove tecnologie siano ormai in grado di competere ­ quando non sostituire ­ i vecchi modelli del fare impresa.

Tra le ragioni di questo vantaggio competitivo troviamo:

Scorte ridotte

I magazzini degli store online sono solitamente più efficienti dei loro competitor tradizionali grazie al ricorso integrato delle informazioni e alla logistica. Sono dinamici, la merce transita solo il tempo necessario a raggiungere il cliente finale.

Abbattimento dei costi

Ogni voce di spesa (o quasi) è drasticamente ridotta:

1. non vi sono grandi strutture,

2. il numero di dipendenti è inferiore quando paragonato alle stesse categorie di business,

3. ricorso massiccio all’ out-­sourcing (specialmente nelle aree della comunicazione e delle risorse umane)

4. gestione economica altamente automatizzata

 

Ricerca

Chiunque gestisca una piccola azienda sa perfettamente quante risorse siano impiegate nella continua ricerca di prodotti migliori e fornitori, così come nella diffusione di clienti e nuove relazioni profittevoli. Mantenere una rete di commerciali costa e ormai solo i grandi gruppi posso permetterselo.

Operare nel B2B online significa pertanto sostituire progressivamente i metodi di ricerca sia sotto l’ aspetto della vendita che dell’ acquisto con investimenti in comunicazione, visibilità e branding.  

Mercato

I business tradizionali sono limitati geograficamente.

Una semplice landing­-page al contrario ha il potenziale per venir condivisa da un immenso bacino di utenza raggiungendo un target molto ampio ma definito. Utenti spesso con un buon livello di conoscenza del prodotto, intenditori, amatori e di nicchia.

La selezione di un prodotto di alta qualità a prezzi contenuti è agevolata dal mercato su scala globale.

A cosa prestare attenzione

Naturalmente non tutto quello che luccica... Bisogna fare molta attenzione, specialmente se si muovono i primi passi su Internet, a scovare potenziali truffe e ­ come sempre ­ avere un buon istinto per gli affari.  Grazie ai social network, LinkedIn in primis, ai forum e alle directory specializzate è facile operare benchmark dettagliati, confrontando prezzi e offerte personalizzate, contattare i commerciali dei diversi marchi e terzisti in cerca di opportunità.

Così imprenditori e professionisti tendono a rimanere aggiornati sulle ultime novità del mercato e a mettersi in gioco di fronte a colleghi e competitor nazionali e internazionali. La stessa Unione Europea se ne è accorta pubblicando delle vere e proprie istruzioni per l’uso a riguardo.

In conclusione, non è solo la scelta del fornitore a giovare su Internet in termini di qualità delle informazioni raccolte e dei tempi necessari alla ricerca, ma anche il trasporto, la logista e stoccaggio, la fidelizzazione del cliente.